DUATHLON SPRINT MTB MANERBA DEL GARDA

Pronto riscatto nel duathlon mtb di Manerba. E con questa ho partecipato a tutte e tre le gare organizzate dal Manerba triathlon ques’anno. Un posto che a me piace moltissimo per via del paesaggio, i percorsi mai banali e per l’organizzazione sempre impeccabile con tracciati totalmente chiusi al traffico. Ho iniziato con il duathlon sprint a Marzo poi il triathlon sprint a Maggio e infine questa.

Questa Domenica è gara per gente con le gambe perciò nessuno passivo che resta a ruota.

Partenza subito forte. Dopo 500 metri mi metto in testa e allungo cercando di guadagnare il più possibile per entrare in T1 con un discreto margine. I primi 2 chilometri corsi poco sopra i 3’/km. Il terzo e ultimo chilometro leggermente sopra 3’10”/km . Entro in T1 con 20” di vantaggio su una coppia di atleti e poi via via tutti gli altri. In mtb parto subito forte affrontando subito e salite in modo deciso. Il percorso si dimostra parecchio impegnativo e tecnico. Continuo con il mio passo cercando si spingere bene in salita e nei tratti veloci mentre le discese le effettuo cautamente anche perché ho gareggiato con una mtb tutt’altro che moderna… Bici in alluminio con ruote da 26 priva anche della forcella ammortizzante. Guadagno anche nella seconda frazione distanziando gli specialisti del manerba triathlon. Scendo in T2 con 1’10” di vantaggio.  Nel chilometro e mezzo finale corro abbastanza rilassato senza spingere più di tanto e vinco con 1’06” di vantaggio su Bendotti e 1’17” su Rebora. Anche se faticosa è stata una gara dove mi sono divertito moltissimo con percorsi altamente spettacolari. Sicuramente conto di rifarla il prossimo anno. Con questa, quest’anno, fanno undici vittorie. E adesso concentriamoci sulle ultime due gare in Thailandia… le mie preferite in assoluto della stagione.