TRIATHLON OLIMPICO DI BRASIMONE

Altra Domenica, altra gara. Questa volta tocca all’olimpico no draft di Brasimone. Un posto molto interessante in pieno Appennino Toscano.

Frazione natatoria dentro la diga di Brasimone. Acqua perfetta. Un bel gruppo di partenti pronti ad affrontare l’impegnativo percorso ciclistico.

Esco dal nuoto con circa 3’30” di distacco dal favorito Barnaby in un periodo di splendida forma. Salgo sulla bici e via andare. Nonostante sia una gara do draft opto per la bici da strada viste le caratteristiche del tracciato. Recupero tante posizioni in poco tempo. Scendo in T2 a circa 1’30” dalla coppia al comando Barnaby-Biagiotti. Due giri da 5km attorno al bacino artificiale. Imposto un bel passo attorno i 3’25”/km. Al termine della prima tornata riprendo Biagiotti e lo passo via. Poco dopo rallento il passo in modo da non tirarmi troppo il collo in vista dell’Ironman 70.3 Polonia della settimana successiva. Avevo capito che era impossibile andare a riprendere anche il battistrada perciò ho preferito gestire le forze. Vince così il giovane Barnaby, io secondo e terzo Biagiotti.